Italiano

ricercatori hannoverificato l’azione degli alcali nel contrasto del declino dell’apparato osseo utilizzando duemetodi di imaging osseo,la mineralometria ossea computerizzata (MOC) solitamente impiegata per lamisura della densità minerale ossea per la diagnosi della osteoporosi e la Tomografiacomputerizzata (CT).

Sigrid Jehle, MD, dell'Università di Basilea in Svizzera, insieme ai colleghi ha condotto lostudio randomizzato, in doppio cieco, su 201 pazienti con più di 65 anni, a tutti sono statisomministrati calcio e vitamina D, a 101 pazienti è stato somministrato inoltre potassio citatroper via orale (60 mEq) mentre i restati 100 hanno ricevuto il placebo.

Dall’analisi dei risultati è emerso che il citrato di potassio ha favorito l’aumento delladensità minerale ossea a livello della colonna lombare dell’1,7% rispetto al livello basale, dopo24 mesi rispetto al placebo. Inoltre la Tomografia computerizzata ha misurato un aumento del 1.3 %della densità trabecolare.

Il dr. Jehle e i collegh al termine dello studio hanno concluso che il citato di potassiosomministrato a pazienti anziani, in buona salute con massa ossea normale, già assuntori diintegratori di calcio e vitamina D, possa quindi essere un valido aiuto per aumentare la densitàminerale ossea e la densità trasecolare.Bilbiografia: Jehle S. J Clin Endocrinol Metab. 2012;doi:10.1210/jc.2012-3099.
 

Regione: