Segreteria Organizzativa Soci Via Giuseppe Di Vittorio, 2 Cadriano di Granarolo 40057, Bologna, Italia
Lun - Ven : 8.00 - 18.00 Tel.: + 39 051 19936166 Fax: + 39 051 19936706 segreteria@otodi.it

Blog

Lesione della cuffia dei rotatori, i vantaggi della chirurgia

Dal “New England Journal of Medicine”

Una volta compensati i costi diretti, l’intervento offre unnotevole risparmio in termini di costi indiretti in tutte le fasce di età

Il trattamento chirurgico delle lesioni della cuffia dei rotatori garantisce un vantaggioeconomico a lungo termine rispetto al trattamento non chirurgico: è quanto emerge da un nuovostudio apparso sulla rivista “Journal of Bone and Joint Surgery” ( JBJS) a firma di Richard C.Mather, del dipartimento di Chirurgia ortopedica della Duke University a Durham, e colleghi didiversi istituti degli Stati Uniti.

Il nuovo studio offre una panoramica completa dell’impatto sociale della lesione della cuffiadei rotatori e dei suoi possibili trattamenti. Raccogliendo un’ampia messe di dati dallaletteratura e dai database del sistema sanitario Medicare degli Stati Uniti, gli autori hannopotuto quantificare, per le diverse opzioni di trattamento chirurgico e non chirurgico, i costidiretti e indiretti, compresi i costi dei trattamenti medici e fisioterapici, i giorni di lavoropersi per disabilità e l’impatto sul reddito familiare di pazienti di età compresa tra 30 e 80anni.

Dall’analisi statistica dei dati è emerso che l’intervento chirurgico ha un favorevoleprofilo di costo/efficacia in tutti i gruppi di età di pazienti. Una volta compensati i costidiretti del trattamento chirurgico, si ottiene un risparmio medio di 13.771 dollari per i pazientidi età inferiore ai 61 anni e addirittura di 77.662 per i pazienti di età inferiore ai 40 anni (lavalutazioni sono riferite alla realtà sanitaria statunitense).

“Una lesione della cuffia dei rotatori può colpire chiunque chiaramente, ma il rischioaumenta con l’età: gli oneri sociali connessi a questo problema sanitario sono significativi,considerando il suo impatto sulla capacità lavorativa dei pazienti” ha spiegato Lane Koenigeconomista sanitario della società KNG Health Consulting, coautore dello studio. “Questa ricerca haconsentito di quantificare questi oneri, fornendo una stima che potrà essere molto utile neireparti di Ortopedia che dovranno valutare le indicazioni al trattamento chirurgico”.

 

Bibliografia:
Mather RC, Koenig L, Acevedo D et al, The Societal and Economic Value of Rotator CuffRepair. J Bone Joint Surg Am, 2013 Nov 20;95(22):1993-2000

Share this post